Il segreto della cucina indiana, il ghi!

mercoledì, 17 maggio 2017

Il segreto della cucina indiana, il ghi!

Forse avete già scoperto che su Piccantino potete trovare il ghee, ma che cosa si nasconde esattamente dietro a questo nome?

Ghee (conosciuto anche come Ghi) è un termine usato nella cucina indiana ed ayurvedica. Questo prodotto non è altro che burro chiarificato. Secondo la medicina tradizionale indiana, l'Ayurveda, il ghi ha degli effetti positivi sulla salute. 

Proprietà

In Europa il burro chiarificato viene usato sopratutto per la cottura di cibi e di solito viene prodotto dal latte vaccino industrialmente. Il burro viene sottoposto ad un trattamento termico che rimuove acqua e proteine dal latte. Ciò che rimane è solo il grasso. Questo lo rende più resistente alle alte temperature, infatti può essere riscaldato a circa 200° senza che gli acidi grassi vengano deteriorati. Per questo è l'ideale per cucinare, friggere e tostare. Inoltre è a molto duraturo (non raffreddato fino a 9 mesi, raffreddato fino a 15 mesi) e ideale per persone con intolleranza al lattosio.
Ha un punto di fusione di 42°C per cui a temperatura ambiente si presenta solido. 

Che cos'è Ghee?

Come già detto, il ghi è composto da quasi 100% di grassi, di cui circa il 60% sono saturi, il 30% monoinsaturi e poco più del 5% acidi grassi polinsaturi. Il Ghee è inoltre ricco di vitamine liposolubili A, D ed E, che sono contenute naturalmente nel burro. La percentuale di grasso contenuta dipende spesso dal metodo di produzione. 

Metodi di produzione del Ghee

In un vasto paese come l'India, non è sorprendente che esistano diversi modi per produrre il ghee. A seconda della procedura può cambiare il gusto, la qualità e la durata nel tempo, infatti spesso può contenere fino al 15% di acqua. 

Su Piccantino troverete solo il vero autentico ghee ayurvedico. Questo significa che viene elaborato solo ed esclusivamente usando il metodo ayurvedico. In questo processo il burro viene leggermente riscaldato e mantenuto liquido per circa 30 minuti. In questo tempo l'acqua contenuta nel burro, evapora e le proteine si depositano sulla superficie, formando una schiuma. Questa schiuma viene scremata e ciò che rimane è il vero e proprio grasso. 

Il ruolo di ghee  nell'Ayurveda

Nella medicina tradizionale indiana il Ghee occupa una posizione importante. Infatti non viene utilizzato solo per la cottura. L'Ayurveda gli attribuisce molti effetti positivi diversi e viene anche chiamato elisir per una lunga vita. Alcuni effetti positivi del Ghee, secondo la tradizione ayurvedica:

  • Stimolante per la digestione
  • Vettore importante per il corpo di ingredienti e nutrienti 
  • Aiuta a mantenere il corpo in equilibrio.
  • Aiuta a legare ed espeller le tossine dal corpo

Vi è venuta voglia di provare  il ghee? Scoprite tutti i prodotti su Piccantino!