Vaniglia - regina delle spezie

lunedì, 19 settembre 2016

Vaniglia - regina delle spezie

La vaniglia è una delle spezie più costose al mondo e anche una delle più deliziose. Qui troverete tutto quello che c'è da sapere su questa meravigliosa spezia.

La vaniglia è una spezia dal sapore intenso ed è anche molto versatile. Nell'industria alimentare di oggi viene ampiamente utilizzata.

Cos'è la vaniglia?

La vaniglia è una pianta che appartiene al genere delle orchidee ed è originaria del Messico. Può raggiungere l'altezza di 10 metri e ne esistono oltre 100 specie, tuttavia solo alcune varietà sono effettivamente interessanti per la produzione della spezia.

Dai bellissimi fiori di vaniglia, dal colore giallo pallido, si sviluppano delle capsule, chiamate baccelli, che contengono migliaia di minuscoli semi. La vaniglia, conosciuta anche come "la regina delle spezie" è originaria del Messico, ma ora viene coltivata anche in Africa e nel sud-est asiatico.

Storia della vaniglia

La vaniglia era conosciuta già dagli antichi Aztechi che la utilizzavano come spezia e come prezioso omaggio ai sovrani.

Dopo la conquista da parte degli Europei, ci sono voluti comunque moltissimi anni prima che la vaniglia venisse utilizzata anche in Europa. Questa spezia era particolarmente costosa e solo chi era veramente molto ricco poteva permettersela.

Proprio a causa del suo altissimo valore, la coltivazione della vaniglia fu monopolizzata dalla Spagna che la sorvegliava strettamente. L'esportazione illecita di piante di vaniglia poteva essere punita addirittura con la morte. Solo a seguito dell'indipendenza del Messico la vaniglia venne esportata e coltivata in altre aree del mondo.

Coltivazione

Le piante di vaniglia sono rampicanti e vengono pertanto coltivate su pali o tronchi di albero. I baccelli vengono raccolti quando raggiungono una lunghezza di 30 cm e a piena maturazione. In questa fase il loro colore si presenta giallo-verde. Dopo la raccolta avviene un processo molto elaborato durante il quale i baccelli vengono prima di tutto trattati con acqua calda o vapore, quindi lasciati "sudare" per perdere la gran parte dell'umidità che contengono e infine lasciati asciugare per bene prima di poterli mettere in commercio. Il prodotto finale, di colore nero-marrone, ha un aroma ed un sapore semplicemente ineguagliabile.

L'impollinazione dei fiori di vaniglia viene effettuata manualmente anche se esistono ancora, anche se sono rarissimi, animali impollinatori naturali, come ad esempio i colibrì. A causa del processo di fabbricazione lungo e complesso e dell'impollinazione manuale, la vaniglia è una delle spezie più costose al mondo. Il suo prezzo è inoltre soggetto a forti oscillazioni.

Utilizzo

La vaniglia, insieme alla cannella, è una delle spezie più utilizzate nella preparazione dei dolci. Con essa vengono aromatizzati cioccolato, dolci, prodotti da forno, gelati e tantissimi altri prodotti. Forse vi stupirà, ma è possibile trovare la vaniglia anche in alcuni salumi! Inoltre, è davvero ottima in combinazione con piatti a base di pesce o di carni bianche. Proprio grazie alla sua versatilità, la vaniglia è di grande importanza nell'industria alimentare.

Poiché nel mondo non vi sono sufficienti piantagioni di vaniglia per soddisfare la sua domanda, gran parte di questa spezia viene oggi prodotta artificialmente, partendo dagli scarti di legno dell'industria della carta. Ovviamente la vanillina sintetica non potrà mai competere con l'estratto di vaniglia naturale, in quanto quest'ultimo contiene una miscela di centinaia di composti oltre alla vanillina.

Acquista ora la migliore vaniglia su Piccantino