Tè - bevanda sana, varietà deliziose

lunedì, 29 agosto 2016

Tè - bevanda sana, varietà deliziose

Nessun altra bevanda al mondo può vantare una grande varietà così come il tè. Oltre ad un gusto eccellente, il tè fa molto bene alla salute...

Così come il vero e proprio tè, una serie di altre bevande vengono consumate calde. Si tratta di bevande costituite da diverse piante, delle quali vengono utilizzate germogli, fiori, steli, corteccia e anche le radici.

Si può considerare tè puro solo quello che proviene unicamente dalle foglie della pianta stessa. Nel 18° secolo, iniziarono ad essere miscelati anche parti di frutta o erbe e nella lingua comune anche questi infusi vengono chiamati "tè", ma si tratta, in realtà, di infusi o tisane.

Diamo ora un'occhiata ai diversi tipi di bevande più in dettaglio:

Il tè classico fu definito in Asia, per lungo tempo, come una bevanda di lusso. In Europa arrivò nel 17° secolo. Fino a quel periodo vennero utilizzate esclusivamente solo foglie di tè fresco. Questo procedimento, però, aveva lo svantaggio per il quale le foglie si deterioravano molto rapidamente, per questo si passò ad una fermentazione ed una asciugatura adeguata. In questo modo, il tè assunse una lunga conservazione. 

La produzione del tè avviene in cinque fasi. Innanzitutto le foglie raccolte vengono essiccate ed in seguito arrotolate, in questo modo gli oli essenziali possono essere rilasciati. Dopo averli divisi in diversi livelli di qualità, vengono ossidati (non sempre) e poi essiccati.

A seconda del prodotto di partenza e la procedura, esistono quattro forme di tè classico. Questi differiscono grazie al grado di ossidazione:

  • Tè verde: questo tè non è ossidato.
  • Tè bianco: anche in questo tè non avviene ossidazione. Per la sua produzione, possono essere usati solo giovani germogli.
  • Oolong: questo tè ha un'ossidazione parziale che avviene in condizioni controllate.
  • Tè nero: questo tè è completamente ossidato.

Il tè contiene sempre caffeina, alcuni anche fino ad una percentuale del 5%. Questa % è molto più alta della caffeina contenuta nei chicchi di caffè, ma, essendo il tè diluito in molta più acqua rispetto al caffè, fa si che la caffeina sia inferiore.

Oltre alla caffeina, che alcune persone non tollerano, il tè possiede molti benefici per la salute. Contiene flavonoidi e polifenoli, potenti antiossidanti. Inoltre conferisce un effetto positivo sui vasi sanguigni e pare possa ridurre il rischio di ammalarsi di cancro. In particolare, gli effetti positivi sulla salute del tè verde stanno dilagando e la bevanda è sempre più utilizzata. In realtà sia il tè verde che quello nero contengono la stessa quantità di flavonoidi ed il loro effetto è praticamente il medesimo.  

Tisane alle erbe

Come rimedio per molti disturbi minori, le tisane vengono utilizzate da più di mille anni, mentre il tè, come bevanda di lusso, è in vigore da circa duecento anni.

Tuttavia, le tisane offrono molti vantaggi. In primo luogo, non contenendo caffeina, possono essere tranquillamente assunte da coloro che ne sono intolleranti. Inoltre contengono molti altri ingredienti, come gli oli essenziali, che donano particolari sapori e sono utili alla salute. Molte erbe utilizzate per le tisane contengono una vasta gamma di vitamine, oligoelementi, minerali e polifenoli. Un mix sano e a tutto tondo.

Le tisane sono coltivate ​​soprattutto in Europa orientale e meridionale, Germania, Cina, Egitto e Sud America. Molti ingredienti, come ad esempio i fiori di sambuco, si trovano ancora allo stato brado. 

Per prolungare nel tempo il piacere del sapore delle erbe delle tisane, si dovrebbe conservarle in luoghi asciutti, freschi e bui, in recipienti a chiusura ermetica. In caso contrario, nel tempo, potrebbero perdere il loro prezioso aroma. 

Tisane alla frutta

I tè alla frutta sono molto vari nel gusto ed è questo il motivo per cui ce ne è per tutti i palati. Le miscelazioni possono essere moltissime e, quindi, lo spettro del sapore può variare dal fruttato al floreale, dal dolce al piccante.

 È interessante notare, come ancora non sia possibile coltivare in massa tutte le piante di tè a causa delle diverse condizioni climatiche di cui necessitano.

I tè alla frutta sono divenuti molto popolari dopo la seconda guerra mondiale in quanto la carenza di caffè fece utilizzare, in alternativa, la frutta in infusione per le bevande.

I tè alla frutta non contengono caffeina e hanno diversi ingredienti sani. Questi includono gli oli essenziali, vitamine, minerali, ecc. Essi devono essere conservati come le tisane e cioè in luoghi freschi, asciutti, bui ed ermeticamente chiusi.