20 spezie ed erbe aromatiche tra le più salutari al mondo - Parte 1

20 spezie ed erbe aromatiche tra le più salutari al mondo - Parte 1

Le spezie e le erbe aromatiche vengono spesso liquidate come "attori secondari" in fatto di alimentazione, eppure molte di loro meriterebbero maggior credito, in virtù dei nutrienti che forniscono. Sebbene vengano consumate in esigua quantità, spesso le erbe aromatiche o le spezie contengono più antiossidanti (o altre sostanze salutari) di quanto sembri. Di fatto non esistono alimenti che contengano più antiossidanti rispetto ad alcune spezie.

Pertanto, se ti interessa rendere ancora più salutare il tuo stile di vita, ti consigliamo di fare scorta delle seguenti erbe e spezie e usarle liberamente in cucina.

1. Curcuma

La curcuma ha un sapore caratteristico ed è la spezia principale utilizzata in molti curry in stile indiano. Mangiata da sola ha un sapore aspro, leggermente amaro, motivo per cui viene spesso utilizzata in combinazione con il cumino, il cardamomo e altre spezie per arrotondarne il gusto.

La curcuma ha proprietà antinfiammatorie, quindi può aiutare in caso svariati disturbi causati, appunto, da un'eccessiva infiammazione. Ha inoltre proprietà antiossidanti e immunostimolanti oltre ad aiutare a calmare il sistema digestivo.

Inoltre, alcuni recenti studi che sono ancora in corso, stanno valutando le potenziali proprietà antitumorali della curcumina.

La curcuma viene più comunemente usata nei curry e nei chutney e può anche essere combinata con altre spezie. Un consiglio utile: abbinare sempre il pepe nero in combinazione con la curcuma. Le sostanze contenute nel pepe nero aumentano sensibilmente l'assorbimento dei principi attivi della curcuma a livello intestinale!

2. Rosmarino

Il rosmarino, con le sue foglie aghiformi, ricorda un po' il pino. In effetti anche il suo sapore ed il profumo balsamico somigliano al pino, ma con una leggera nota di menta. Questo arbusto sempreverde è tipico della macchia mediterranea e viene ampiamente usato in cucina, ad esempio per insaporire piatti a base di carne o di patate.

Il rosmarino è impiegato in erboristeria soprattutto come digestivo e per le sue proprietà balsamiche. In generale, il rosmarino supporta il sistema immunitario e lo rinforza e può aiutare anche in caso di piccoli disturbi circolatori, perché stimola la circolazione sanguigna.

3. Basilico

Il gusto inconfondibile del basilico fresco non ha eguali nel mondo delle erbe e delle spezie! Il prodotto numero uno che mette in risalto il gusto straordinario del basilico è sicuramente il pesto alla genovese, di cui questa erba aromatica è l'ingrediente principale. Il pesto, tra l'altro, è un ottimo modo per aggiungere un delizioso sapore di basilico a un'ampia varietà di piatti, non solo alla pasta.

Se ancora non utilizzi il basilico nelle tue ricette, o comunque lo usi poco, vale la pena di incrementarne l'utilizzo, perché questa meravigliosa erba aromatica, tra le altre cose, contiene minerali e vitamine, protegge la struttura delle cellule, ha proprietà antinfiammatorie e aiuta a promuovere la salute cardiovascolare.

Come se non bastasse, il basilico ha anche un effetto antibatterico. Tanti buoni motivi per coltivare il basilico in balcone o sul davanzale per poterlo avere sempre fresco a portata di mano.

4. Cumino

La maggior parte delle persone associa il cumino ai tacos, perché è proprio l'ingrediente principale di molte miscele di spezie destinate al preparare questa gustosa pietanza. Il cumino però è ottimo anche sulle patate, nell'impasto del pane o anche su altre pietanze a cui desideri dare un sapore particolarmente intenso.

Il cumino merita un posto nella tua dispensa non solo per il suo sapore, ma anche per i suoi benefici per la salute. Tra questi, i principali sono gli effetti positivi sulla digestione e l'integrazione di preziosi nutrienti come fosforo, tiamina e potassio di cui il nostro corpo ha bisogno ogni giorno.

5. Noce moscata

Il sapore della noce moscata è difficile da definire perché è dolce, esotico e con una leggerissima nota piccante. Un sapore davvero raffinato. Non esiste una spezia che abbia lo stesso sapore della noce moscata.

Sicuramente ti sarà capitato di utilizzarla, soprattutto per preparare i dolci. La noce moscata infatti è una spezia che compare spesso tra gli ingredienti di molte ricette, ma pochi sanno che è anche salutare.

La noce moscata ha proprietà disintossicanti, motivo per cui viene utilizzata in molte bevande detox. Può stimolare l'attività del fegato e dei reni aiutando ad eliminare le tossine.

La noce moscata può anche essere usata come aiuto per dormire e rimedio naturale per molti problemi digestivi, come la nausea.

Importante: non bisogna esagerare con la noce moscata! Bisogna sempre utilizzare questa spezia con parsimonia perché può provocare alterazioni di coscienza ed essere tossica.

6. Zafferano

Lo zafferano, come è noto, è la spezia più costosa al mondo. Conferisce ai piatti un bellissimo colore giallo, grazie all'alto contenuto di carotenoidi, ed una nota leggermente mielata. Attenzione però a non esagerare con lo zafferano, perché altrimenti potrebbe conferire alle pietanze un sapore amaro.

La maggior parte dei benefici dello zafferano derivano dall'utilizzo del suo estratto piuttosto che dalla polvere o dai pistilli che solitamente si trovano sul mercato. Tuttavia, può comunque essere utile utilizzare lo zafferano anche in queste forme, perché rimane una spezia molto salutare.

Oltre ai carotenoidi di cui abbiamo già detto, lo zafferano contiene anche vitamine e un composto organico che si chiama safranale, che è in grado di influenzare positivamente l'attività cerebrale. Infatti il suo estratto viene utilizzato per trattare i disturbi dell'umore e anche come sedativo.

7. Ginseng

Il ginseng viene consumato semplicemente per i suoi benefici sull'organismo più che per la sua capacità di migliorare il sapore di un piatto. Si trova spesso sotto forma di integratore.

Il ginseng è considerato una pianta miracolosa in molte parti dell'Asia, dove viene spesso utilizzato come rimedio universale, anche se gli studi su molte delle sue effettive virtù non hanno ancora dato conferme. A quanto pare, comunque, il ginseng stimola il rilascio di ACTH, un ormone che a sua volta induce a produrre cortisolo, il cosiddetto "ormone dello stress". Per questo dice che il ginseng aiuti a mantenere la concentrazione mentale e a migliorare la risposta agli stress psicofisici.

8. Cardamomo

Non c'è niente che abbia il sapore del cardamomo, e se sei un fan del cibo indiano, probabilmente sei un fan anche del cardamomo. È leggermente piccante, ma non eccessivamente, e ha una lieve nota fresca che ricorda la menta. In cucina si utilizza tanto per le preparazioni salate che per quelle dolci.

Forse il motivo più importante per integrare il cardamomo nella dieta è per i suoi benefici digestivi. Viene infatti utilizzato per favorire la digestione e anche per contrastare l'alitosi. Il cardamomo sembra avere anche proprietà antiossidanti che aiutano il corpo a combattere i radicali liberi.

Una curiosità in più: il cardamomo viene anche ampiamente utilizzato nell'industria profumiera.

9. Curry

Il curry, inteso come pietanza, prende il nome dalla miscela di spezie conosciuta appunto come curry. Ci sono un'infinità di modi diversi per prepararlo, con spezie diverse e in diverse proporzioni, quindi ogni curry ha un sapore diverso dall'altro.

Ovviamente anche il curry può avere tantissimi effetti benefici su nostro organismo ed essere fonte di molti nutrienti e antiossidanti. Non c'è da stupirsi, poiché il curry è una miscela di molte spezie diverse, alcune delle quali si trovano proprio in questo elenco, e tutte con svariate proprietà positive. Scegli il tuo mix preferito, non puoi davvero sbagliare considerando il fatto che quasi tutti i curry contengono tante spezie salutari.

10. Timo

Il timo conferisce alle pietanze un sapore erbaceo e aromatico senza catturare tutta l'attenzione in termini di gusto, a meno che non se ne usi troppo! Il timo è perfetto per dare un tocco in più a svariate ricette, come ad esempio le polpette di carne, oppure le zuppe, gli stufati o anche per marinare la carne.

Parlando delle sue proprietà, il timo è ricco di flavonoidi che lo rendono utile per supportare lo stomaco. Presenta inoltre proprietà espettoranti e antimicrobiche, infatti il timo viene da moltissimo tempo impiegato per il trattamento della tosse o della bronchite. Oltre a ciò, sembra che sia anche un buon antiossidante. Poiché è importante assumere una quantità sufficiente di antiossidanti mediante l'alimentazione, è consigliabile avere una dieta variata ogni giorno, perché ci sono tantissimi antiossidanti diversi contenuti nei vari cibi. Ecco quindi che può essere utile integrare anche il timo nella nostra dieta.

Ecco, queste erano le prime dieci tra le spezie più salutari al mondo. Come hai visto, utilizzando queste spezie non fai solo un piacere alle tue papille gustative, ma anche al tuo organismo! Se non lo fai già, vale quindi la pena utilizzarle più spesso in cucina. In un prossimo articolo troverai le altre dieci spezie per completare il nostro elenco. A presto!