mercoledì, 29 ottobre 2014

Chili - Il piccante rende felici... e sani!

La piccantezza di ogni peperoncino si misura in gradi "Scoville". Il livello più alto e piccante è la capsaicina pura, che raggiunge, nella scala Scoville, il valore di 16.000.000. In natura si possono trovare diverse specie estremamente piccanti, come ad esempio il Carolina Reaper (2.000.000 Scoville circa), il Naga Jolokia Indiano o l'Habanero Messicano.. Un peperoncino "normale" misura un massimo di 30.000 Scoville! Questo frutto è molto sano, contiene tantissima vitamina C, oltre che calcio e ferro.
Il conosciuto Cayenne (o peperoncino / pepe di Cayenna) è la spezia che si ricava, in Cile, dai chilli. 

Eh si, chi lo avrebbe mai detto, il peperoncino brucia la lingua... ma è sano! Ed è sano in tutte le sue forme e miscele! Stimola l'appetito, mette in moto la circolazione sanguigna e il flusso di sangue, agisce contro l'indigestione e il gonfiore, aiuta ad alleviare la tensione e il dolore muscolare ed è anche un forte anti batterico naturale. Questo è uno dei motivi per cui il peperoncino viene usato tantissimo nelle regioni calde, come protezione da diverse malattie!

Il peperoncino, inoltre, che sia giallo, rosso o arancione, contiene tantissime vitamine, tra cui A, B1, B2, B3 ed E, ferro, calcio, e - rispetto ai limoni - il doppio della quantità di vitamina C. La capsaicina protegge la mucosa gastrica dagli effetti dell'alcool o dell'aspirina e aiuta a disintossicare naturalmente il fegato, riducendo inoltre i lipidi nel sangue.
Inoltre, il peperoncino è anche considerato un potente brucia-grassi ...!

Gli alimenti piccanti sono considerati come la "droga più sana del mondo"! Eh si, perché il consumo di peperoncino rende felici! Questo succede in quanto il corpo non è in grado di distinguere la differenza tra dolore e piccantezza. Dopo la fase di "bruciore" iniziale, il corpo rilascia le endofrine nel cervello e quindi crea felicità! Questo effetto viene chiamato il "Pepper-High-Effect". 

Abbiamo scritto che il peperoncino è sano, è ricco di ingredienti importanti, fa bene, ci protegge... ma ad alcune persone proprio non va giù, perché brucia la lingua, fa lacrimare gli occhi e sudare... e, in più, copre il gusto di tutto ciò che viene condito con esso. Come si può quindi iniziare ad apprezzare questo frutto speziato? 
Semplice! Con l'esercizio! Le nostre papille gustative recepiscono il piccante come dolore, basterà quindi abiutarle, poco per volta, al piccante. Una volta che ci abitueremo, sentiremo perfettamente i gusti dei nostri piatti, che avranno semplicemente un tocco di gusto speciale in più!

Cosa fare se si esagera con il piccante? Un bel pezzo di formaggio, di pane o un bicchiere di latte! Non provare con l'acqua.. tanto non serve! 

Parola di Alice.... :) - nel 2013 ho vinto, a Graz, una gara di piccantezza, gareggiando contro circa 30... uomini!! :)